Torna a Eventi FPA

Gli eventi in programma

Torna alla home

  da 11:30 a 13:00

Smart working, ma non solo. Lezioni apprese per un nuovo modello di lavoro pubblico [ Digital_Talk_3giugno ]

Presentazione dell'indagine di FPA "Strategie individuali e organizzative di risposta all’emergenza"

In un solo mese sono arrivate 5.240 risposte al Panel PA “Strategie individuali e organizzative di risposta all’emergenza”, l’indagine rivolta alla community di FPA nel percorso #road2forumpa2020 di avvicinamento all’evento online di luglio.

Una partecipazione davvero molto grande, a testimonianza di quanto sia sentita l’esigenza di riflettere sulle misure adottate (nel pubblico e nel privato) per rispondere all’emergenza legata alla diffusione del Covid-19. In questa situazione abbiamo assistito all’adozione massiva del lavoro a distanza: una scelta obbligata, ma che potrebbe offrire il punto di partenza per ridisegnare il futuro del post-emergenza. Il Panel PA ha voluto, quindi, portare un contributo proprio in questo senso: scoprire cosa ha funzionato e cosa no, condividere le strategie migliori, imparare dall’esperienza.

Presenteremo i risultati del Panel in questo Digital Talk. 

Per partecipare è necessario registrarsi e, il giorno dell’evento, effettuare il login con le proprie credenziali e aprire il video che trovate a questa pagina

 

Programma dei lavori

Introduce e Coordina

Stagno
Giovanna Stagno Responsabile RAF (Ricerca, Advisory e Formazione) - FPA Biografia

Esperta in comunicazione pubblica e istituzionale, per FPA si occupa del Project Management di progetti di comunicazione integrata, formazione e advisory della PA sui temi dell’Open Government, Open Data, Partecipazione, ecc… Tra i più recenti il Progetto [email protected] per il Comune di Palermo, il Progetto Open Data Lazio della Regione Lazio, la Campagna di comunicazione istituzionale per il Censimento dell’Industria e dei Servizi di ISTAT, il Progetto S.P.E.SLab per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Progetto “MiglioraPA. La customer satisfaction per la qualità dei servizi pubblici” della Funzione Pubblica. 

Chiudi

Presentazione della Ricerca

Baldassarre
Andrea Ivan Baldassarre Responsabile Content Development - FPA

Intervengono

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 30^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 19 Governi e con 17 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Frieri
Francesco Raphael Frieri Direttore Generale, Risorse, Europa, Innovazione, Istituzioni - Regione Emilia Romagna Biografia

In qualità di Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna dal marzo del 2016, è responsabile della gestione delle risorse umane e finanziarie, della logistica, del patrimonio, degli approvvigionamenti, dell’organizzazione, del coordinamento delle politiche europee, della valutazione delle stesse, della cooperazione territoriale negoziata ed internazionale, dello sviluppo dell’ ICT, della statistica, della comunicazione interna e dell’attuazione delle politiche di riordino istituzionale per la Regione.

Precedentemente è stato Direttore Generale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Ravenna) una delle realtà associative più grande e più strutturata d’Italia e che ha raggiunto importanti risultati in termini di integrazione e coesione intercomunale, trasferendo buona parte delle funzioni svolte originariamente dai nove Comuni, sviluppando, nel contempo, un profondo processo di change management.

Maggiori dettagli su www.frieri.info

Chiudi

Naddeo
Antonio Naddeo Presidente - ARAN Biografia

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Roma, è consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 2005 ed è stao Capo Dipartimento della Funzione Pubblica dal 2006 al 2014.

Entrato nella pubblica amministrazione nel 1989, mediante pubblico concorso, alla Ragioneria Generale dello Stato, dal 1995 al 1997 ha prestato servizio presso l’ARAN come esperto; dal 1997 è al Dipartimento della Funzione Pubblica.

Nel 1998 mediante pubblico concorso ha avuto la nomina di dirigente di II^ fascia e nel 2002 ha avuto il primo incarico di Direttore Generale. Tra gli altri titoli è dottore Commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti.

 

Chiudi

Corso
Mariano Corso Responsabile Scientifico, Osservatorio Smart Working - Politecnico di Milano Biografia

Direttore Scientifico di P4I - Partners4Innovation e del Gruppo Digital360, è Professore Ordinario di “Leadership and Innovation” presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore e membro del comitato scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano è responsabile Scientifico di numerosi Osservatori tra cui Agenda Digitale, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Working, Cloud e HR Innovation Practice. Ha coordinato importanti progetti di ricerca e advisory per imprese e Pubbliche Amministrazioni nell’ambito dell’innovazione digitale, dello Smart Working e del Change Management.
E' autore o coautore di numerose pubblicazioni di cui oltre 140 a livello internazionale

Chiudi

Strano
Grazia Strano Direttore Generale, Direzione generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica e della comunicazione - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Biografia

Dottore in Scienze Politiche, con una tesi su “Cambiamento di regime e collocazione internazionale. Il caso della Grecia”, dopo la laurea ha iniziato a lavorare al Ministero del lavoro, occupandosi di formazione professionale, mercato del lavoro, Fondi comunitari, sistemi innovativi e comunicazione.

Dal 2003 ricopre l’incarico di Responsabile dei sistemi informativi automatizzati e, recentemente di responsabile per la transizione all’amministrazione digitale e in questo ambito coordina tutti i progetti di digitalizzazione e integrazione banche dati del Ministero. Attualmente ricopre l’incarico di direttore generale della direzione generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica , del monitoraggio dati e della comunicazione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e, nell’ambito delle attività svolte, particolare attenzione è stata rivolta alle problematiche relative alla digitalizzazione dei processi amministrativi interni, alle problematiche della valorizzazione dei dati amministrativi raccolti e alla loro integrazioni con quelli raccolti da amministrazioni esterne.

L’attività svolta in campo internazionale e della comunicazione ha accresciuto il bagaglio culturale ed esperienziale che viene messo a frutto nello svolgimento dei compiti propri della direzione generale che dirige.

Nell’ambito dell’esperienza professionale svolta all’interno del Ministero del lavoro ha maturato importanti capacità nell’analisi e controllo di gestione, nelle attività contrattuali di una pubblica amministrazione, avendo ricoperto l’incarico di dirigente responsabile degli acquisti, anche nei confronti dei fornitori, dovendosi con questi interfacciare per la conduzione di un sistema informativo complesso come quello del Ministero del lavoro presente nel territorio e che interagisce con numerosi ministeri ed enti pubblici; nonché nel campo dei servizi per il lavoro, avendo avuto numerosi contatti con i responsabili del mercato del lavoro di regioni e provincie per l’analisi dei servizi per il lavoro e, in campo internazionale con i responsabili dei servizi per l’impiego.

Certamente l’inclinazione personale rivolta alla condivisione e voglia di crescere con gli altri, ha fatto si che molte attività siano state incentrate nelle tematiche di addestramento e trasferimento delle conoscenze, non si è però perso di vista quello che era l’incarico principale all’interno della Direzione Generale per l’Innovazione Tecnologica, che orienta il Ministero nelle scelte tecnologiche e di semplificazione in materia di lavoro. Ciò ha permesso di raggiungere considerevoli traguardi in termini di efficienza ed economicità sia per l’amministrazione sia per gli utenti dei servizi offerti dal Ministero.

Chiudi

Torna alla home