Torna a Eventi FPA

Speakers

Cecilia Storti

Storti

Laureata in Economia e Commercio, inizia il suo percorso professionale nella formazione dei giovani fragili e con difficoltà nell’inserimento nel mondo del lavoro. Consegue la laurea in Scienze della formazione e prosegue il lavoro nella gestione dei processi formativi in contesti di emarginazione, istituti penitenziari e psichiatrici. Nel 2011, con il Corso di Perfezionamento dell’Università Bicocca in “Economia Civile e non profit” inizia il suo percorso nella gestione dei progetti di rete tra imprese sociali. All’interno del Consorzio Sistema Imprese Sociali sviluppa progetti innovativi in ambito di conciliazione promuovendo e realizzando nelle cooperative del consorzio, piani di welfare aziendale. Realizza piani di sviluppo dei servizi delle cooperative verso il mercato privato e aziendale. Nel 2016 consegue il Master Lab EQuiPE 2020 di Italia Lavoro (ora Anpal) sui temi dell’efficienza, qualità, innovazione, welfare aziendale e interventi organizzativi. All’interno del consorzio promuove azioni di welfare consortile e innovazione di servizi per la persona. Partecipa come welfare manager al progetto CGM Welfare all’interno del Gruppo Cooperativo Gino Mattarelli, che promuove una nuova idea di welfare dove il welfare pubblico, territoriale e aziendale si integrano. Ora welfare manager di Genera, Società Cooperativa Sociale che opera nel territorio della città metropolitana per sviluppare servizi per e con la comunità e promuove il ruolo della cooperativa come fornitrice di servizi di welfare  agente di cambiamento e connettore nei territori.

 

Questo relatore nel programma congressuale

martedì, 11 Febbraio 2020

09:00
13:00

Smart Lab – Milano Concilia 4.0 Nuovi modelli di città e crescita territoriale attraverso la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro[co.01]

Viale Gabriele D'Annunzio, 15
Comune di Milano

 

Il progetto Smart Lab – Milano Concilia 4.0 si inserisce nell’ambito del Piano Territoriale di Conciliazione di Regione Lombardia, che a partire da marzo 2017 permette la sperimentazione di nuovi modelli di città, attraverso la collaborazione tra pubblico e privato, e favorendo la costruzione di un vero “Modello Milano” basato sulla co-progettazione dei servizi locali. Non ultima, la sperimentazione concernente la costruzione di un’Alleanza territoriale tra gli erogatori dei servizi e i beneficiari, dalle PMI alle partite IVA. Il tema della Conciliazione vita-lavoro, con tutto quello che comporta in termini di lavoro agile, sviluppo del terzo settore, e avvicinamento della tecnologia all’uomo, è ormai uno dei pillar per lo sviluppo di una smart city. Quali sono le opportunità per Milano e le altre città che si candidano a smart city? Come collabora la conciliazione alla valorizzazione delle persone e alla sostenibilità ambientale urbana? Quali sono le lezioni apprese, e quali ancora da apprendere?

L’incontro costituirà un momento utile per riflettere insieme ai protagonisti del progetto sul futuro del Modello Milano, sulle esperienze già esistenti, e sulle opportunità della prossima programmazione del Piano Territoriale.

Torna all'elenco dei Relatori